spicchino

Cinquanta voci per mezzo secolo

di Pierfrancesco Listri

€ 19,90
€ 16,92 sconto WEB 15% e spedizione postale gratuita

ISBN: 9788868000462

Formato: 17x24
Pagine: 312
Legatura: brossura

«Ho cercato nei dialoghi, non sempre riuscendoci, le parole più vere e nude e le ho scritte con passione moderata. Parole che tendono all’essenziale traversando sempre le piccole cose di ogni giorno». Così Pier Francesco Listri spiega questa preziosa raccolta di alcune delle sue più grandi interviste-reportage. Scorrono sulle pagine ritratti toccanti, profondi e veri di alcune delle menti più brillanti e originali del Novecento, che ci offrono un percorso inconsueto, leggero e immediato nel pensiero del secolo da poco concluso. Da De Filippo a Senghor, da Stravinskij a Togliatti, da Moravia a Vittorini, e ancora Pratolini, Calvino, Bilenchi, Evtušenko, Moore, Foucault, Braudel, Grass, Strehler, Spadolini, Socrates, Luzi, Montanelli, Muti, Andreotti, Paolo Poli, Padre Balducci, Michelucci e molti altri. Cinquanta voci per mezzo secolo è un libro prezioso per riflettere su quello che abbiamo appena lasciato alle spalle, un inconsueto e straordinario percorso storico nel pensiero del Novecento che può spiegarci molto di quello che siamo oggi. Uno strumento, una sorta di lume per esplorare ciò che non sempre riusciamo facilmente a comprendere, che Listri, forse il più amato e noto dei giornalisti fiorentini, ci regala dopo aver pazientemente raccolto negli archivi le perle dei suoi oltre sessanta anni di lavoro.

Acquista sul sito Edizioni Clichy

Rassegna stampa > Autore ( Pierfrancesco Listri )

Seguici su