spicchino

L'arte fiorentina sotto tiro

di Frederick Hartt

€ 15,00
€ 12,75 sconto WEB 15% e spedizione postale gratuita

ISBN: 978-88-6800-021-9

Formato: 13 x 19
Pagine: 320
Legatura: brossura

L’arte fiorentina sotto tiro (Florentine Art Under Fire) venne pubblicato negli Stati Uniti poco dopo la Seconda Guerra Mondiale, nel 1949: di quella vicinanza mantiene la memoria fresca, la prosa diretta, coinvolgente, dettagliata, proponendosi allo stesso tempo come un diario, una cronaca e una grande storia di avventure. Questo libro, finalmente in lingua italiana, colma un vuoto. Senza di esso non si potrebbe sapere che quelle opere d’arte di Firenze e della Toscana, quei monumenti, quegli oggetti d’arte, e i palazzi e le torri che oggi si offrono ai nostri occhi, assai probabilmente per la guerra e i furti dei nazisti non sarebbero dove sono e come sono, se non fosse stato per l’impegno, la determinazione, i rischi corsi in prima persona dal suo autore Frederick Hartt, allora giovane intrepido e caparbio storico dell’arte (dopo il conflitto sarebbe divenuto il noto studioso di Michelangelo e del Quattrocento Italiano), che come Responsabile per la Toscana insieme a Deane Keller, fece parte di quello sparuto gruppo di uomini e donne della Sottocommissione alleata ai Monumenti, Belle Arti ed Archivi (MFAA) oggi conosciuta ai più come «Monuments Men», che hanno svolto un ruolo determinante nella salvezza del patrimonio artistico, in Italia e in Europa.

Acquista sul sito Edizioni Clichy

Seguici su