spicchino

Luciano Artusi

Una vita vissuta all’ombra del Cupolone, dedicata con passione a studiare, conoscere, osservare e divulgare storia, cultura, aneddotica della “sua” amata Firenze. Con innata sensibilità scrive da quarant’anni producendo una fruttuosa pubblicazione di oltre sessanta opere che lo ha portato al riconoscimento nel 1972 con un 2° Premio Bancarella Sport, seguito dal Perseo d’oro 1976, 2° Premio S. Giovanni Di Dio 1991, 2° Premio Castiglioncello 1997, Premio Firenze 2000, Fiorino d'oro 2003, Premio Filo d'argento 2005, Premio Il principe 2007,
Primo Premio VII Rassegna Letteratura Città di Bolsena 2012, Primo Premio, ad onore di Giuseppe Berti, Comune di Bagno di Romagna. Con il figlio Ricciardo, nel 2011, ha scritto A tavola con gli Artusi.

Seguici su